Jogging vs Corsa: lo sport fa bene

Jogging vs Corsa: lo sport fa bene

- in Conosci gli sport, In evidenza
178
0
piedi_corsa

Fare sport allunga la vita

“Fare sport allunga la vita e se si esagera non si hanno benefici”. Questa in sintesi un’analisi pubblicata sul Journal of American Medical Association. I medici si raccomandano che basta fare, in media 30 minuti al giorno di attività sportiva, come ad esempio giardinaggio, passeggiate o danza, oppure 75 minuti di bicicletta, per avere il mix di benefici che lo sport ci fornisce.

Quanto tempo

Fare 10 minuti al giorno di corsa gioverebbe, mentre 100 minuti non darebbero nessun  beneficio alla salute.
Correre e in generale fare sport è un’azione naturale dell’essere umano, tuttavia la corsa è l’attività sulla quale si basa la stragrande maggioranza delle attività sportive. In primo luogo correre non costa nulla e farlo con costanza è un ottimo antidoto allo stress e da buon umore.

Abbigliamento adeguato
Vediamo prima di tutto che cosa si dovrebbe indossare in un normale allenamento. Di regola non dovrebbero mai mancare un buon paio di scarpe da ginnastica, costruite, oggi, con materiali leggeri e performanti, che aiutano a mantenere il piede dello sportivo, nel miglior confort possibile, poi un abbigliamento adeguato, in base alla stagione, in particolare le maglie “traspiranti” per far in modo che il sudore non si asciughi sulla pelle dell’atleta.  Una “normale” seduta di allenamento prevede una prima fase di circa 20 minuti di corsa leggera, definita riscaldamento, poi una seconda fase di esercizi di allungamento dei muscoli definita stretching, poi, dopo queste due fasi  si esplica l’allenamento vero e proprio, che dipende soprattutto dalla scelta della disciplina “atletica”, che si vuole intraprendere:  prove di velocità o resistenza.

Anaerobico vs Aerobico

Nella velocità predomina lo sforzo anaerobico, laddove lo sforzo è intenso e si concentra in poco tempo, mentre negli allenamenti di resistenza predomina lo sforzo aerobico, in cui l’attività sportiva è di bassa intensità e di lunga durata.
Fra gli sport aerobici più praticati ci sono ad esempio: la camminata, la corsa (o jogging), il ciclismo, il nuoto a bassa intensità, lo sci di fondo, la cyclette e il tapis roulant.
Queste attività possono essere praticate da tutti, senza particolari limiti di età, seguendo però sempre i consigli del proprio medico di fiducia e calibrando gli sforzi in base a età, peso, condizioni di salute. L’attività aerobica, con la sua bassa intensità, permette di “bruciare” i grassi di deposito e non solo gli zuccheri presenti nel sangue e nei muscoli. E per questo giova ricordare che il dimagrimento è assicurato!!

Vocabolario….

Sforzo / Sport ANAEROBICO: significa che l’attività sportiva che si sta praticando è intenso e si concentra in poco tempo
Sforzo / Sport AEROBICO: significa che l’attività sportiva che si sta praticando è di bassa intensità e di lunga durata.

fonte foto: Running a Verona con MoveyourBody

Facebook Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

L’Italia dell’atletica non vince più

L’articolo della rubrica storica del nostro blog, parte